26 Maggio 2012 | racconta > curiosità

Cosa vi fa stare bene? La classe 1° di Bondano ce lo racconta...

"Nell'ultimo laboratorio Piccole storie, per salutarci, ho proposto alle bimbe e ai bimbi della classe 1° di Bondano un gioco semplice e rilassante.
Per cominciare ho chiesto loro di chiudere gli occhi e di rilassarsi piano piano, parlavo loro con voce calma e dicevo loro di immaginarsi solo cose morbide, dolci e belle. Poi, prima che aprissero gli occhi, ho chiesto ad ognuno di loro di pensare ad un'immagine, una sensazione, un ricordo, una persona, ecc., che facesse loro stare bene.
Ecco cosa è venuto fuori, senza filtri e con la semplice ed ingenua magia che caratterizza, in maniera diversa, tutte le bambine e i bambini...
"

 

Luca: La mia gallina Bacilla, mi piace accarezzarla
 

Alessio: La felicità e gli umani che giocano con gli animali
 

Mattia: Il mio cane Lilly, un labrador, lo accarezzo e mi fa compagnia
 

Nicole: Tutti gli animali, ti fanno stare bene quando sono liberi
 

Giulia: Il mio cane Shreck, mi piace quando giochiamo insieme
 

Isabella: Andare ai gonfiabili perché mi diverto e mi viene l'acquolina in bocca
 

Filippo: Gli uccellini che cinguettano e che si fanno le coccole. L'arcobaleno, il sole che risplende sui fiori e l'amore per la libertà. Vorrei tanto diventare ricco per dare ai poveri, così se hanno sete non bevono l'acqua sporca e non svengono perché io gli dò l'acqua pulita ("Non ci avete pensato voi eh?! Rivolgendosi alla classe)
 

Chiara: Il mio peluche perché quando faccio un brutto sogno lui c'è
 

Giulio: Il mio cane e il mio babbo. Il mio cane perché mi fa ridere e scappa sempre dal nonno, lo scavalca, quando dobbiamo andare tutti a letto. Il mio babbo perché mi cerca le canzoni sul computer
 

Sara: Mi fa stare bene il mio gatto quando sul divano lo accarezzo e lui mi lecca
 

Rebecca: Mi fa stare bene giocare e quando sto con tutta la mia famiglia e i miei animali
 

Alessio: Il mio peluche di gatto che fa miao. Perché quando dormo lo tengo sempre vicino a me e mi fa compagnia
 

Giada: Mi fa stare bene andare in piscina perché imparo, nuoto e sto insieme alle mie amiche. Mi piace andare sott'acqua e quando vado sott'acqua scrivo, una volta ho scritto tutti i numeri fino a 20
 

Alessio B: Giocare a calcio perché mi piace giocarci con gli amici e spero sempre di fare goal. Quando perdo mi arrabbio
 

Giulia U: Mi fa stare bene la mia mamma. Quando mi viene a prendere a scuola e mi fa trovare tanti regali. E poi quando non lavora e cantiamo insieme "come saprei". Però non mi piace la mia sorellina più piccola perché è una teppista
 

Daniele: Il calcio perché mi diverto con i miei compagni. Quando tiro le punizioni spero sempre di fare goal
 

Lucrezia: I gatti e soprattutto il mio perché fa lo sciocchino. Fa i salti e prende il topino di gomma e sbatte contro il divano. Figaro è piccolo (Filippo si "intromette" nella conversazione e dice: "Figaroooo come il gatto di Pinocchio!")
 

Samira: Giocare con tutti i miei amici perché mi fanno compagnia. Quando la mia cuginetta di quattro anni è andata all'ospedale per la febbre alta e vedeva le cose che non c'erano, non stavo tanto bene. Quando è uscita sì
 

Carlotta: Giocare con la mia sorella di mezzo. A nascondino e alle maestre. Litighiamo sempre perché quando facciamo le maestre vogliamo fare tutte e due le maestre di italiano e litighiamo sempre anche a nascondino perché nessuna delle due vuole mai cuccare
 

Leonardo: Il mio babbo e giocare a calcio. Mi fa essere triste pensare che muore tutta la mia famiglia. Con il babbo vado fuori, giochiamo a pallone e a 1,2,3 stella. Con la mia sorellina gioco a vedere la tv: facciamo finta di guidare la macchina e l'auto e poi facciamo finta di cadere e di spiaccicare qualcuno e i pupazzi
 

Letizia: Stare con la mia famiglia. La mamma quando mi abbraccia mi sento tranquilla. Il babbo quando gioca con i miei pupazzi e mi fa ridere. I miei due fratelli mi fanno arrabbiare, ma qualche volta mi danno i bacini
 

Nicolò: Il mio scoiattolo Snorky, mi piace accarezzarlo

  

 

da:Astratta
26 Maggio 2012
alle:18:05
tag: curiosità piccole storie
Formazione
5
Media: 5 (2 voti)