16 Gennaio 2012 | prova > siti web

Tutto è più chiaro con uno screencast

schermo
L'arte della spiegazione è sicuramente una delle più complesse, lo sanno benissimo insegnanti e altre figure professionali che affrontano quotidianamente il bellissimo e arduo compito di trasmettere la conoscenza. Infatti spesso capita che un'idea non presentata in modo adeguato, invece di suscitare curiosità e voglia di approfondire, provochi indifferenza o peggio, rifiuto.

Sicuramente una risorsa utilissima per rendere una spiegazione agile a appetibile sono gli screencast, ovvero le registrazioni video di ciò che succede sul monitor di un computer. Un video ha due vantaggi fondamentali: non c'è limite al numero di copie che si possono produrre e può essere guardato un'infinità di volte, fermandolo nei punti d'interesse. Inoltre questo materiale non è utile soltanto per l'apprendimento ma serve anche come fonte di consultazione.

Ultimo ma non meno importante: la semplicità. Oramai si può produrre uno screencast in pochi minuti, basta avere una connessione a internet. Noi di Trool siamo affezionati a screencastomatic, una versatile applicazione web con la quale abbiamo preparato molti dei nostri tutorial. Il suo funzionamento è semplicissimo, non bisogna installare niente né creare alcun profilo. Basta andare sul sito e cliccare sul pulsante “start recording”, apparirà una finestra per selezionare lo spazio del desktop che vogliamo registrare.

Una volta iniziata la registrazione basterà cliccare su “done” per terminare, si può vedere direttamente un'anteprima del video. Prima di salvare il file è possibile scegliere il formato e decidere se si vuole evidenziare la traiettoria del mouse, che viene mostrata con un circolo giallo. Si può anche scegliere se registrare l'audio o meno, così chi vuole può editare il file video in un secondo momento con un software tipo windows movie maker, tagliando pezzi superflui e aggiungendo, ad esempio, un brano musicale come sottofondo.

Se poi siete alla ricerca di qualcosa di più elaborato ci sono diversi software gratuiti in circolazione, potete trovare alcuni consigli utili qui. Per farvi un piccolo esempio vi proponiamo questo screencast in cui vengono mostrati due piccoli trucchi da usare per impaginare un testo usando openoffice o libreoffice.

da:naun
per: insegnanti
16 Gennaio 2012
alle:11:01
tag: siti web scuola
tutorial
video
1.666665
Media: 1.7 (3 voti)

commenti

non l'ho letto tutto ma sei

non l'ho letto tutto ma sei uno scrittore?